Feste e sagre paesane

Festa del pane

Da più di trent’anni oramai Ampezzo saluta l’arrivo dell’estate con la Festa del pane: un tripudio di chioschi colmi di ghiottonerie, dove il filo conduttore è l’antica arte della panificazione, declinata secondo le ricette e la creatività dei mastri fornai della Carnia.

La Festa del pane, giunta alla sua 34esima edizione nel 2019, è ormai una tradizione del nostro paese.
Ogni anno si radunano in piazza i chioschi dei migliori maestri panificatori della regione, accompagnati da un fornito mercatino tradizionale e intrattenimenti sempre diversi.
La Festa del Pane è un’appuntamento ghiotto ed entusiasmante per tutti, grandi e piccini!

Not da lis Muars…

Ma non di solo pane… perchè la notte del 31 ottobre, con la Not Da lis Muars celebriamo il capodanno celtico trasformando ogni borgata in uno scenario dark ogni anno diverso. Le lanterne fatte di zucche intagliate e le fiamme dei caldarrostai illuminano le viuzze strette dove s’aggirano saltimbanchi e ogni genere di personaggio della notte…

La Notte delle zucche… il capodanno celtico, l’inizio del periodo più rigido in cui il tempo dell’oscurità sovrasta quello della luce…
Ad Ampezzo è tradizione festeggiare questo giorno di passaggio per scacciare le paure e affrontare il tempo del freddo con lo spirito giusto: in compagnia e col cuore riscaldato dalla festa: ogni androne e ogni vicolo si riempiono di giocolieri, veggenti, mangiafuoco, in un’atmosfera magica e anche un po’ spettrale…
Le piazze invece accolgono chioschi di gastronomia calda, prodotti dell’artigianato locale e musica per tutti, mancate solo voi!