Casera Nauleni – Bosco Colmajer

Casera Nauleni

Un percorso facile ma appagante, attraverso i boschi del Colmajer affacciati sul lago, dove Vaia ha lasciato i suoi segni ma ha miracolosamente preservato la casera Nauleni, che gli Ampezzani mantengono con ogni cura per condividerla con voi…

Difficoltà: T.
Periodo consigliato: da inizio giugno a fine ottobre.
Segna via: CAI 238.
Lunghezza e dislivello in salita: 4,7 Km / 220 m.
Durata percorso: 1h 40′ – 2h

Il percorso parte sul retro del rifugio Tita Piaz (Passo Pura 1417 m.) e si snoda lungo una larga pista forestale che nel tratto iniziale attraversa una parte di bosco dove Vaia ha colpito in modo particolarmente violento e dove sono ancora in corso le operazioni di pulizia e ripristino. Si consiglia di percorrere l’anello in senso orario, tenendo la sinistra alla partenza, poco distante dal rifugio si incontra la ricostruzione di una calcinaia tradizionale, fortunatamente risparmiata dalla furia della tempesta del 2018. Lungo il percorso, a tratti è possibile scorgere il lago artificiale del Lumiei.

La pista continua ampia fino alla radura della casera, a 1641 m, un edificio tradizionale di recente ristrutturazione, con una costruzione attualmente adibita a ricovero per animali.
La casera è utilizzabile come bivacco in caso di necessità e si trova in un punto panoramico rivolto verso il lago artificiale del Lumiei.
Chiediamo ai visitatori di aiutarci ad avere cura della struttura e di non dare cibo agli animali che potrebbero trovarsi al pascolo nei dintorni.
Dalla casera, il percorso continua con il sentiero CAI 238 e scende nuovamente verso il Rifugio Tita Piaz attraversando un bosco di faggio, con una traccia più stretta della precedente, che giunge fino ad una pista forestale. Da qui si prosegue tenendo lo sguardo verso il rifugio che si trova poco distante, attraversando un breve tratto di bosco attualmente oggetto di ripristino da parte delle squadre forestali.

Variante: Questo anello è congiungibile ad un altro percorso (CAI 238) denominato “Giro delle cime”. Prima di giungere alla casera Nauleni al bivio si segue l’indicazione per Casera Colmajer – Sesilis – Colmajer, per effettuare il giro delle cime per poi scendere da Cima Colmajer e trovare Casera Nauleni.
Da qui il percorso continua come descritto.
Per i dettagli riguardanti il Giro delle cime si rimanda alla scheda dedicata, ricordando che si tratta di un percorso sensibilmente più difficile, classificabile come EE.